Skip to main content

Questo test è disponibile anche nelle seguenti lingue:

Test sugli indicatori dei disturbi alimentari

Il Test sugli indicatori dei disturbi alimentari fonde diversi strumenti destinati a controllare la presenza attiva di disturbi alimentari, come anoressia, bulimia, e disturbo da alimentazione incontrollata . Sebbene i sintomi dei vari disturbi alimentari spesso si fondano l'uno nell'altro, questo test valuta separatamente la gravità e il rischio di ciascun disturbo alimentare.

Si potrebbe dire che tu sia alle prese con un disturbo alimentare? Per ciascuna delle seguenti affermazioni, indica di seguito quanto ti trovi d’accordo.

Domanda 1 di 30

Mangio quando ho fame senza pensarci troppo.

Non sono d'accordo
Sono d'accordo

CONTINUARE

Il test IDRlabs sugli indicatori dei disturbi alimentari (IDR-EDIT) è stato sviluppato da IDRlabs. L'IDR-EDIT si basa sul lavoro del Dr. David M. Garner, Ph.D. e i suoi colleghi. L'IDR-EDT non è associato a ricercatori specifici nel campo della psicologia della personalità, della psicologia clinica o di istituti di ricerca affiliati.

Anoressia: L'anoressia, definita clinicamente anoressia nervosa, è un disturbo alimentare caratterizzato da un peso corporeo anormalmente basso (almeno il 15% in meno rispetto al peso corporeo normale/ideale), un'intensa paura di ingrassare e un senso distorto del peso. L’anoressia si traduce come "perdita di appetito ", ma questo termine è fuorviante perché coloro che soffrono di questa condizione spesso hanno fame ma si rifiutano comunque di mangiare. Le persone anoressiche pongono grande enfasi sul mantenimento del loro peso e del loro aspetto fisico, spesso astenendosi dal cibo in misura tale da sconvolgere seriamente la loro routine quotidiana. In genere limitano fortemente l'assunzione di cibo per continuare a perdere peso. Non importa quanto perdano, molte persone anoressiche provano ancora ansia per il proprio peso e possono persino considerarsi grasse sebbene siano gravemente sottopeso.

Bulimia: La bulimia, nota anche come bulimia nervosa nella comunità medica, è una grave condizione alimentare caratterizzata più frequentemente da abbuffate nascoste di cibo e purghe. Quest'ultimo è il modo forzato di scaricare o rimuovere le calorie aggiuntive dal proprio sistema digestivo prima di una corretta elaborazione. Ad esempio, a seguito di un'abbuffata, le persone bulimiche spesso si auto inducono il vomito o abusano di lassativi, pillole dimagranti, diuretici o clisteri. Digiuno, diete rigide o iperaffaticamento possono anche accompagnare la sintomatologia bulimica. Dal momento che le persone affette da bulimia si preoccupano spesso del proprio peso e del proprio aspetto fisico, molti hanno opinioni dure e critiche su se stessi. Rispetto all'anoressia, la bulimia comporta episodi di abbuffate e successive purghe, mentre è più probabile che le persone anoressiche rinuncino completamente a mangiare, senza episodi di abbuffate che compensino la loro denutrizione.

Disturbo da alimentazione incontrollata: Le persone con tendenze alimentari incontrollate mangiano ripetutamente grandi quantità di cibo e sentono di non potersi fermare durante tali episodi. Tutti occasionalmente mangiano troppo, ma le persone con pronunciate tendenze alle abbuffate, o disturbo da alimentazione incontrollata, mangiano ripetutamente ed eccessivamente senza controllo. Quelli con significative tendenze all'abbuffata spesso si vergognano del loro eccesso di cibo e cercano di costringersi a smettere. Tuttavia, molti sentono una compulsione così forte che non sono in grado di controllare i loro impulsi e continuano a mangiare in eccesso contro la loro volontà cosciente. I sintomi frequenti che accompagnano questa condizione sono: mangiare molto più velocemente del solito, consumare cibo fino a quando non si è sgradevolmente sazi e mangiare molto anche se non si è fisicamente affamati. Le persone con sintomi di disturbo da alimentazione incontrollata potrebbero anche preferire mangiare da sole a causa dell'imbarazzo di quanto stanno consumando. Molte persone con questa condizione si sentono dispiaciute, depresse o si vergognano di sé stesse dopo gli episodi di abbuffate.

In qualità di editori di questo Test online gratuito sugli indicatori dei disturbi alimentari, che consente di esaminare sé stessi per rilevare gli eventuali segni di queste condizioni, ci siamo sforzati di rendere il test il più affidabile e valido possibile sottoponendolo a controlli statistici e di convalida. Tuttavia, i quiz online gratuiti, come il presente Test sui disturbi alimentari, non forniscono valutazioni o raccomandazioni professionali di alcun tipo; il test è fornito interamente "così com'è". Per ulteriori informazioni sui nostri test e quiz online, consultare i nostri Termini di servizio.

Perché utilizzare questo test?

1. Gratuito. Questo test sugli indicatori dei disturbi alimentari viene fornito gratuitamente. Permetterà di ottenere i propri punteggi relativi agli atteggiamenti caratteristici degli individui con tendenze all'anoressia, alla bulimia e al disturbo da alimentazione incontrollata.

2. Orientato clinicamente. Il feedback fornito da questo strumento si basa sul lavoro di ricercatori e dottori di ricerca. È progettato per fornire un quadro clinico chiaro del comportamento attuale dell'intervistato indicando i disturbi alimentari misurati in base a elementi standardizzati.

3. Controlli statistici. L'analisi statistica del test viene condotta per garantire la massima accuratezza e validità dei punteggi del test.

4. Realizzato da professionisti. Il presente test è stato realizzato con il contributo di persone che lavorano professionalmente con la psicologia e la ricerca sulle differenze individuali.