Skip to main content

Questo test è disponibile anche nelle seguenti lingue:

Test sull’autismo/Asperger

Modello a cinque fattori, versione in formato breve

Il presente Test sull’autismo/Asperger in forma breve valuta i tratti autistici e Asperger in cinque diversi ambiti e confronta il proprio punteggio con le soglie stabilite per l'autismo.

Ispirata alla Ritvo Autism Asperger's Diagnostic Scale-Revised (RAADS-R), la metodologia impiegata da questo test è spesso utilizzata per indicare possibili tratti autistici o correlati all'Asperger negli adulti a più alto funzionamento, cioè nelle persone che spesso sono escluse dalla diagnosi clinica formale a causa della gravità subclinica dei loro sintomi e tratti.

Dove ti collochi nel modello a cinque fattori dell’autismo? Per ciascuna delle seguenti affermazioni, indica quanto bene ti descrive.

Domanda 1 di 40

So mettermi nei panni degli altri.

Non sono d'accordo
Sono d'accordo

CONTINUARE

Il Test sull'autismo IDRlabs, versione breve, è ispirato alla Ritvo Autism Asperger's Diagnostic Scale-Revised (RAADS-R), di cui è autrice Riva Ariella Ritvo (Ph.D.), professore clinico aggiunto presso la Yale School of Medicine. IDRlabs non è affiliato né all'autore, né alla Yale School of Medicine, né ad altre istituzioni.

Il test misurerà il tuo punteggio complessivo, riflettendo quanto bene le tue risposte siano correlate rispetto alle affermazioni relative alla sintomatologia dell'autismo. Un punteggio basso indica pochi, se non nessuno, tratti autistici. Un punteggio medio può indicare alcuni tratti della personalità autistica. Un punteggio più alto può indicare diversi tratti della personalità autistica o un disturbo dello spettro autistico (subclinico).

Il test misura tratti e caratteristiche correlate alla presentazione subclinica di:

Disturbo dello spettro autistico (ASD): le persone con disturbo dello spettro autistico (ASD), una disabilità dello sviluppo causata da differenze nel cervello, in genere hanno difficoltà con il coinvolgimento sociale, la comunicazione (sia ricettiva che espressiva) e interessi limitati o attività ripetitive. Ad esempio, di solito evitano o non mantengono il contatto visivo, non mostrano espressioni facciali distinte (ad esempio tristezza, entusiasmo, sorpresa, ecc.), devono seguire routine particolari e hanno reazioni insolite a diversi stimoli. Inoltre, possono avere modi atipici di prestare attenzione, muoversi o apprendere. Ad esempio, potrebbero avere capacità cognitive ritardate, reazioni emotive insolite e/o capacità motorie ritardate. I segni comportamentali dell’ASD si manifestano spesso nelle prime fasi dello sviluppo. Tra i 12 e i 18 mesi di età, o anche prima, molti bambini iniziano a mostrare i sintomi dell’autismo. La probabilità di essere affetti da autismo è maggiore tra i bambini nati da genitori più anziani. Esiste una probabilità dal 2 al 18% che i genitori di un bambino con ASD abbiano un altro figlio affetto. Secondo gli studi, la probabilità che un gemello identico soffra di autismo varia dal 36% al 95%.

L’autismo è una condizione cronica per la quale non esiste un trattamento riconosciuto. Come condizione dello spettro, l’autismo si presenta con diversi livelli di gravità e livelli di disabilità. Alcuni individui con ASD che presentano sintomi meno gravi possono imparare a controllare la condizione con maggiore successo rispetto ad altri. L’intervento precoce può migliorare le capacità cognitive e socio-emotive. Gli interventi comportamentali per l’autismo più ampiamente studiati e applicati sono l’Analisi Comportamentale Applicata (ABA) e le terapie fondate sui suoi principi. Molti bambini con ASD beneficiano anche di altri trattamenti, tra cui la logopedia e la terapia occupazionale.

Sindrome di Asperger: nello spettro autistico, la sindrome di Asperger, a volte conosciuta solo come Asperger, una volta era una diagnosi riconosciuta come a sé stante. Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, quinta edizione (DSM-5) lo ha incluso nella diagnosi del disturbo dello spettro autistico (ASD) nel 2013. Anche se ora rientra nell'ambito dell'ASD, il nome "Asperger" è ancora spesso usato. A volte è anche riconosciuto come un tipo di ASD ad "alto funzionamento".

L'assenza di deficit linguistici e i suoi sintomi più lievi distinguono la sindrome di Asperger dall'autismo tradizionale. Anche i bambini affetti da questo disturbo dello sviluppo in modo lieve hanno solitamente elevate capacità linguistiche e cognitive. I sintomi principali includono mostrare interazioni sociali minime o inappropriate, avere conversazioni che, il più delle volte, si concentrano su una persona o un argomento piuttosto che su altri, e avere una mancanza di espressioni facciali o una scarsa comprensione delle emozioni. Altri sintomi includono suoni del parlato insoliti (cioè piatti, acuti, forti o robotici), ira anche per piccole modifiche di routine, il ricordare facilmente determinati fatti e informazioni, avere movimenti scoordinati (in particolare problemi con la scrittura) e avere difficoltà con il controllo delle emozioni (che occasionalmente può causare esplosioni verbali o comportamentali, azioni autolesionistiche o scoppi d'ira).

La sindrome di Asperger ha cause non identificate; anomalie cerebrali e genetica possono avere un loro peso. Anche se attualmente non esiste una cura, le persone con Asperger possono imparare ad affrontare alcune delle loro difficoltà e a riconoscere i segnali sociali. Gli interventi comprendono la terapia cognitivo comportamentale (CBT), la formazione sulle abilità sociali, la terapia occupazionale e la logopedia.

Il Test sull'autismo di IDRlabs si ispira alla Scala Ritvo Autism Asperger's Diagnostic Scale-Revised (RAADS-R), ampiamente diffusa e sviluppata dalla dottoressa Riva Ariella Ritvo, professore clinico aggiunto presso il Child Study Center della Yale School of Medicine. Il test RAADS-R è stato sviluppato come strumento per aiutare a identificare gli adulti con autismo subclinico. Sebbene il test sull'autismo di IDRlabs sia basato sul noto test RAADS-R, non può essere utilizzato per fornire valutazioni cliniche o una valutazione accurata della personalità. Le valutazioni cliniche devono sempre essere effettuate in coordinamento con un professionista della salute mentale. Per ulteriori informazioni sui nostri test e quiz online, consultare i nostri Termini di servizio.

Perché utilizzare questo test?

1. Gratuito. Il Test sull'autismo viene fornito gratuitamente e consente di ottenere i propri punteggi relativi all'autismo in diversi ambiti.

2. Versione in forma breve. Il presente Test sull'autismo presenta una versione ridotta del modello a cinque fattori dell'autismo, scientificamente riconosciuto.

3. Controlli statistici. I punteggi dei test vengono registrati in un database anonimizzato. L'analisi statistica del test viene condotta per garantire la massima accuratezza e validità dei punteggi ottenuti.

4. Realizzato da professionisti. Il presente test è stato realizzato con il contributo di persone che lavorano professionalmente con la psicologia e la ricerca sulle differenze individuali.